aquagym prima e dopo le operazioni con protesi

Dal 1986 il meglio per la gestione degli impianti natatori

aquagym prima e dopo le operazioni con protesi

Lavorando oramai da ben 24 anni nell’ ambito dell’ acquagym ho potuto notare come il lavoro in acqua abbia potuto dare benefici alle persone prima e dopo le varie operazioni di protesi all’ anca, al ginocchio, alla spalla. L’ acqua aiuta i movimenti e inoltre il peso del corpo risulta ridotto. In questi 24 anni mi sono capitate persone che dovevano essere nel tempo operate e che dovevano fare interventi con protesi, il lavoro in acqua  con esercizi mirati hanno aiutato queste persone ad arrivare all’ operazione con un buon tono muscolare. Gli esercizi in acqua alta con le apposite cinture e gli esercizi blandi nella vasca media ha permesso ai nostri clienti che nel tempo dovevano essere operati di tenere la muscolatura allenata fino al giorno dell’ operazione. Dopo l’ operazione e dopo aver fatto la giusta riabilitazione terrestre queste persone sono ritornate in acqua a fare esercizi per riacquistare il  giusto tono muscolare e per lavorare sulla mobilità articolare. Scherzosamente chiamo i nostri corsisti/e portatori di protesi : BIONICI/CHE, effettivamente riescono a fare gli esercizi in acqua con tanta naturalezza che non sembrano nemmeno persone portatrici di protesi. L’ acqua è un elemento formidabile, avendo scelto personalmente questo lavoro anni fa, mi ha dato modo di poter far del bene ai nostri clienti e le mie più grandi soddisfazioni sono state vedere il sorriso dei più bisognosi ritornare sul loro volto dopo aver fatto in acqua un esercizio che da tempo non riuscivano più a fare e che per tanti è scontato. Bisogna fare questo lavoro con la giusta motivazione e la mia anzi quella del mio team di ginnastica in acqua è quella di fare stare in salute le persone.

Marina Tomasoni
responsabile fitness
Aquatic Center
×